Francesco Foscari – Gli occhi severi del doge più longevo
Francesco Foscari
Doge Francesco Foscari

Bartolomeo Bon ritrasse così Francesco Foscari (1373 – 1457), il più longevo doge della Repubblica di Venezia rimasto in carica 34 anni, 6 mesi e 8 giorni. Fu eletto a 50 anni, un’età matura per l’epoca, perché Venezia preferiva avere dogi piuttosto anziani, che non restassero al potere troppo a lungo.

Foscari fu destituito all’età di 84 anni, anche a seguito delle condanne per tradimento comminate a suo figlio Jacopo, accusato di collusione con principi stranieri. Morì di crepacuore appena 7 giorni dopo la destituzione.

I suoi occhi severi nel volto scavato ci guardano dalla Porta della Carta, che fece erigere a Palazzo Ducale e nella quale è ritratto inginocchiato accanto al Leone di S. Marco.

Porta della Carta - Francesco Foscari
Porta della Carta

La sua storia ha molto impressionato i romantici, convinti che il doge sia stato vittima di una congiura ordita dalla famiglia nemica dei Loredan. La vita del doge ha ispirato The Two Foscari: An Historical Tragedy di George Byron (1821) e I due Foscari di Giuseppe Verdi (1844).

Il tragico destino di Foscari ha colpito anche il pittore romantico Francesco Hayez, che ne ha immaginato alcuni episodi. Qui sotto il drammatico momento della sua destituzione.

Francesco Hayez - Francesco Foscari destituito

No Comments

Leave a Reply

Ci dispiace che tu stia andando via!

Ciao, sembra che tu stia uscendo dal sito. C’è qualcosa che non va? Se ci aiuti a capirlo ci miglioreremo, promesso. Seleziona una casella qui accanto oppure scrivi le tue motivazioni. Grazie per l’aiuto!